spet tit


 

"La Marcolfa e le Erbe Miracolose !"

 

Performances teatrale e botanica

liberamente ispirata al mondo delle guaritrici e delle erbarie
marcolfa-1 piccola

di e con Marta Mingucci

costume Marta Mingucci

scenografie Marta Mingucci, Davide Riminucci, Natale Riminucci

 

La Marcolfa viene da luoghi ancestrali,
simboleggia il nostro contatto antico e profondo con la terra e le forze naturali.
I suoi occhi sono magnetici
e i suoi modi...stravaganti.
La Marcolfa racconta di erbe, di leggende, di usanze andate perdute.
Per ogni pianta una storia, un profumo, dei segreti da svelare.

Le sue ricette sono assurde, comiche, provocatorie.
Sono solo storie e intriganti raggiri, oppure saggi rimedi di guarigione?
L'evocazione è forte e tutto corre al limite tra realtà e finzione, tra leggenda e attualità.

La sua forza è data dalla teatralità e dalla comicità delirante            
con cui si relaziona al pubblico.
Il carro, la sua merce, il profumo di erbe e olii la rendono scenografica e
appariscente.
La Marcolfa è un personaggio che si ispira ad antiche tradizioni e credenze popolari.

Ispirazioni:
Il nome Marcolfa è il femminile del germanico Markulf (mark= confine e wolf= lupo). Significa “Donna Lupo-Colei che custodisce i confini”.
Le Marcolfe sono anche maschere apotropaiche raffiguranti 
volti femminili e talvolta maschili o di animali, diffuse nell'Appennino e chiamate così nel modenese.
Venivano poste sull'architrave della porta di casa o della stalla per scacciare gli spiriti maligni. Le loro fattezze, stilizzate e grossolane, han fatto si che “Marcolfa” divenisse il soprannome delle donne di scarsa bellezza.

Caratteristiche dello spettacolo:IMG 3708 - Copia-piccola
TIPOLOGIA 1: Itinerante.
Pubblico: Adatto a tutte le fasce di età.
Durata: Fino a due ore consecutive.

TIPOLOGIA 2: Spettacolo fisso.
Pubblico: Adatto a tutte le fasce di età.
Durata: 45 minuti

Tecniche utilizzate:
Teatro, commedia dell'arte, comicità, conoscenze scientifiche (botaniche ed erboristiche).
1-Performances giocata sull'improvvisazione e l'interazione con il pubblico.

Tempo di preparazione:
Minimo 45 minuti.

Luogo ideale:
1-Adatto in Festival medioevali, eco-eventi, fiere, sagre, giardini, mercati, rievocazioni storiche, ricevimenti e accoglienze, feste ed eventi vari...Le tappe tra uno spostamento e l'altro verranno effettuate in slarghi, piazzette ecc...non eccessivamente caotici, 
(meglio se predefiniti dall'organizzazione).

2- Adatto a teatri, sale, scuole, ambienti all'aperto protetti (orti, giardini, corti interne...)

Esigenze tecniche:
1- Nessuna esigenza tecnica particolare!
Necessità di un camerino o luogo luminoso/illuminato, in cui possibilmente portare anche la scenografia.
Lunghe rampe di scale possono creare difficoltà per trasportare la cariola.
(Durante lo spettacolo le difficoltà possono comunque divenire tema di improvvisazione)

2- Corrente 220 V.
Necessità di un camerino o luogo luminoso/illuminato in cui cambiarsi, truccarsi e lasciare il materiale.

 IMG 8993modpiccola
 DSC8334p